Educhiamo i nostri bambini a ballare

Troppi pregiudizi nell’inserire i maschietti ai corsi di ballo e invece…una rivelazione!

Vorrei tornare ai tempi della balera. Ricordo mamma e papà che ballavano il liscio, il cha cha cha e la mazurca ed io e mio fratello copiavamo.

La nostra è una missione! C’è tanta partecipazione ai corsi di ballo degli adulti (età media over 45) ma i giovani  sono pochi e diffidenti ma si stanno avvicinando pian pianino.

Il ballo non è solo passione ma anche comunicazione, creatività e aiuta a superare stai d’ansia. Abbiamo visto tantissime persone cambiare nella postura e nell’approccio con gli altri.

Aumenta la coordinazione – L’insegnamento del ballo si sviluppa facendo apprendere il senso del ritmo. Quest’ultimo è un’abilità che tutti noi possediamo ma che non sempre riusciamo a esprimere. E il senso del ritmo è strettamente correlato alla creatività e al benessere. Danzando, il bambino impara a esternare il ritmo che poi altro non è se non l’insieme delle sue più profonde emozioni.

Migliora la postura – il ballo aiuta moltissimo la postura. Infatti, attraverso i suoi esercizi a corpo libero, fa sì che la postura si mantenga in un assetto corretto e che si rimedi ai piccoli difetti posturali che ormai i bambini mostrano precocemente, a causa dell’uso smodato di dispositivo tecnologici come smarthphone e tablet.

Attività completa – La pratica della danza,  preceduta da adeguato riscaldamento arriva a diventare un’attività aerobica e completandola con esercizi di condizionamento muscolare, può essere considerata un’attività fisica completa. Dunque può aiutare a prevenire il sovrappeso e a volte combatterlo.

Potenzia la creatività – Come accade per ogni altro tipo di forma artistica, il ballo parte dalla creatività e genera, a sua volta, espressioni creative. Questo circolo virtuoso fa molto bene al bambino, aumentandone la sensazione di benessere globale.

Caro genitore, ci rivolgiamo a te! Perché non provi a portare il tuo bambino a ballare?! La prova è gratuita!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *